Pagine

giovedì 9 novembre 2017

Ciambella giraffa


La mattina alzarsi e doversi preparare per andare a scuola non è sempre così semplice, e allora offrire anche una colazione divertente può costituire un piccolo aiuto! Non è simpaticissima questa ciambella? Prima di vederla in tv, preparata da Natalia Cattelani, non mi era mai capitata né sotto agli occhi né sotto ai denti!!!



Ingredienti
250 g di farina 00
100 g di zucchero semolato
100 g di zucchero di canna
100 g di olio di riso
100 g di latte
50 g di mandorle pelate
5 uova
2 cucchiai di cacao amaro
1 armellina o 1 mandorla amara pelata
1 bustina di lievito
essenza di vaniglia

Setacciare insieme la farina 00 e il lievito, tenere da parte.
Tritare insieme le mandorle e l'armellina, tenere da parte.
Preparare due bicchieri, ognuno contenente metà dell'olio e metà del latte.
In una ciotola mettere gli albumi con lo zucchero semolato e montare a neve.
In una seconda ciotola versare i tuorli con lo zucchero di canna.
Riprendere gli albumi e versare il contenuto di uno dei due bicchieri, cioè 50 g di olio e 50 g di latte, continuare a montare.
Versare olio e latte anche sui tuorli montati a nastro e incorporare bene. Amalgamiamo 150 g di farina e l'essenza di vaniglia.
Agli albumi aggiungiamo delicatamente la farina di mandorle e i restanti 100 g di farina 00.
Sistemare gli impasti in uno stampo per ciambella imburrata e infarinata: prima versiamo metà dell'impasto di tuorli, spolveriamo con il cacao amaro, poi versiamo metà dell'impasto agli albumi e copriamo con il cacao. Ripetere l'operazione senza, però, versare il cacao sull'ultimo strato.

venerdì 27 ottobre 2017

Polpette ricotta e speck

Le polpette mi piacciono con qualsiasi ingrediente, mi piacciono con la carne e le verdure, con i legumi o anche solo di uova e formaggio; mi piacciono fritte, al forno e da oggi anche... al vapore!!! Sì, sono buonissime e, contemporaneamente, cotte al vapore!!! Ho provato non senza un pizzico di diffidenza ma, dopo averle assaggiate e viste sparire dai piatti dei miei figli, non ho potuto che approvare la ricetta!


Ingredienti

per le polpette
150 g di ricotta
150 g di polpa di vitello tritata
120 g di speck
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pangrattato
1 uovo
sale
noce moscata, a piacere

per la salsa
1/2 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
1/2 spicchio d'aglio
prezzemolo
400 ml di acqua
150 ml di vino bianco

Tagliuzzare metà dello speck con un coltello, metterlo in una ciotola, unire la carne tritata, la ricotta, il pangrattato, l'uovo e il parmigiano; salare e aromatizzare con la noce moscata. Lavorare l'impasto fino a renderlo omogeneo, formare le polpette e avvolgerle in mezza fetta di speck. Via via sistemare nella vaporiera. Affiancare alle polpette i funghi e le patate tagliate a pezzi.
Tritare le verdure indicate tra gli ingredienti per la salsa e soffriggerle nella stessa pentola che useremo per la cottura al vapore. Aggiungere l'acqua e il vino, salare a piacere, posizionare la vaporiera e cuocere per 40'. Servire le polpette accompagnate dalle patate, i funghi e la salsa. 




giovedì 26 ottobre 2017

Pasta fresca con salsiccia e cicoria selvatica

A tavola vorrei trovare un piatto così ogni giorno: io adoro le verdure selvatiche! Purtroppo la preparazione richiede tempo e pazienza infiniti... e allora? Secondo voi, se dal fruttivendolo vedo una cassetta di cicoria ancora bagnata dalla rugiada, la ignoro? Certo che no! Io la compro e passo a salutare la mamma!!!


Ingredienti
400 g di cicoria già lessa
400 g di pasta di salsiccia
semi di finocchio
peperoncino

Mettere sul fuoco l'acqua per cuocere la pasta e organizzarsi in modo da portarla a cottura mentre si prepara il condimento.
In una padella sbriciolare la pasta di salsiccia e insaporire con i semi di finocchio, lasciare sfrigolare senza aggiungere altri grassi, dopo qualche minuto unire la cicoria e il peperoncino. Tenere sul fuoco qualche altro minuto, versare dentro la pasta cotta e saltare tutto insieme. Impiattare e servire.


lunedì 23 ottobre 2017

Cordon bleu

Adesso che gli impegni quotidiani stanno riempiendo le nostre giornate, il tempo da dedicare alla cucina si è notevolmente ridotto; conviene, pertanto, organizzarsi preparando nei momenti liberi ciò che può risolvere un pranzo o una cena. A me piace tanto utilizzare il pollo che, grazie alla grande versatilità, presento in svariati modi. Una preparazione molto gradita in famiglia è il cordon bleu; lo preparo con calma e aspetta in freezer fino al momento opportuno!
La ricetta che seguo non prevede l'utilizzo dei filetti integri ma tritati, ciò consente di ottenere delle porzioni regolari e garantisce una perfetta sigillatura della farcia.



Ingredienti
500 g di petto di pollo
100 g di parmigiano grattugiato
100 g circa di mollica di pane raffermo*
1 uovo
sale q.b.
per il ripieno
prosciutto cotto
scamorza
per la panatura
1 uovo
pangrattato

Con un mixer tritare la mollica, aggiungere il pollo già tagliato a pezzi e sminuzzare. Unire il parmigiano e l'uovo e lavorare con le mani come per preparare delle polpette, salare se necessario. 
Dividere l'impasto in 10 dischi, farcire con prosciutto e scamorza 5 di essi e coprire con i 5 restanti, far aderire bene i bordi. Passare nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
Friggere o cuocere in forno caldo a 200° per 15'.
Si possono congelare prima della cottura. Quando servono cuocere senza scongelare.

*Preferisco non utilizzare la crosta del pane per tenere l'impasto bianco

lunedì 9 ottobre 2017

Bocconcini di pollo aromatici

Consumando il pollo un paio di volte alla settimana ho l'esigenza di presentarlo sempre in modo diverso e sfizioso, fortunatamente si tratta di una carne molto versatile! I bocconcini aromatici rispondono alle nostre necessità: attraenti gustosissimi e molto veloci da preparare!


Ingredienti
500 g di pollo a striscioline o a cubetti
1 panino (se del giorno avanti si grattugia meglio)
2 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
sale e pepe
erbe aromatiche a piacere
(salvia, rosmarino, basilico, origano...)

In un mixer tritare il panino, aggiungere il parmigiano le erbe aromatiche il sale il pepe e l'olio: grattugiare ancora fino ad ottenere un trito omogeneo. Trasferire il pangrattato aromatizzato in un sacchetto da freezer, aggiungere il pollo e scuotere finché i bocconcini siano tutti uniformemente coperti dal gratin. Cuocere in forno caldo a 200° per 12/15'. Servire subito!



sabato 7 ottobre 2017

Torta alle mele e ribes rossi

Quando ricomincia l'autunno e le giornate si fanno più fresche chi non ha voglia di una torta di mele?
Quelli con la frutta sono tra i miei dolci preferiti, mi piace tanto la morbidezza della frutta cotta racchiusa nell'impasto profumato. Questa ricetta, in particolare, l'ho letta sul bellissimo blog Fables de Sucre. Io ho preferito sostituire il burro con un mix di olio di riso e yogurt greco e ho aggiunto i ribes rossi che avevo già a casa: sono molto soddisfatta del sapore e dell'aspetto della torta! Provate anche voi!


Ingredienti
190 g di farina 00
120 g di zucchero
70 g di yogurt greco
50 g di olio di riso
3 uova
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito per dolci
2 mele
100 g di ribes rossi

In una ciotola ho setacciato la farina poi ho aggiunto gli altri ingredienti secchi: zucchero sale e lievito. Li ho mischiati e poi ho unito le uova l'olio e lo yogurt. Ho amalgamato bene con le fruste e, infine, ho amalgamato i ribes delicatamente per non rovinarli. Ho versato l'impasto in una teglia  rettangolare imburrata e infarinata (ho usato una teglia in alluminio usa e getta per 6).
Ho tagliato ciascuna mela in 4 spicchi e ogni spicchio in 3 parti e, attenendomi scrupolosamente al suggerimento della ricetta originale la cui decorazione mi è piaciuta molto, ho disposto le fettine di mela sull'impasto; le ho semplicemente appoggiate senza spingerle giù, seguendo questo schema:
A questo punto infornare in forno già caldo a 180° per circa 30', vale sempre la prova stecchino!
Servire la torta cosparsa di zucchero a velo.

lunedì 29 maggio 2017

Focaccia di Timilia

Chi mi conosce sa che sono una patita di farine, mi piace assaggiare pani e focacce di tutti i tipi, mi piace avere a casa tante varietà e poi lavorarle con le mie mani. Avendo trovato dell'ottima farina di Timilia, o Tumminia in siciliano, è stato naturale procedere con l'impasto...


Ingredienti
700 g di farina di Timilia
350/400 ml di acqua
30 ml di olio evo
2 g di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero

Fare la fontana, versare al centro il lievito sciolto in un po' d'acqua insieme allo zucchero, iniziare a mescolarla con la farina. Aggiungere via via l'acqua, l'olio e per ultimo amalgamare il sale.
Stavolta, per un imprevisto, dopo il raddoppio ho sgonfiato l'impasto e l'ho trasferito in frigo dove è rimasto per 24 ore. Dopodiché  l'ho steso sulla leccarda del forno, ricoperta con carta forno, e lasciato l'impasto per un paio d'ore in modo tale che tornasse a temperatura ambiente ultimando la lievitazione. Ho schiacciato qua e là con la punta delle dita e infornato in forno caldo a 200° per 20'. 




 La mia porzione farcita con prosciutto cotto, scamorza bianca, melanzane grigliate e olive nere